Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Arrow
Arrow
Slider

WhatsApp Image 2020 11 27 at 16.15.52

Il 27 novembre scorso il Rotary Club di Savona in persona del Presidente Franco Bochicchio e dei soci Giorgio Sogno e Renato Chiarlone, ha consegnato un ventilatore polmonare, acquistato grazie ai fondi del Club, alla struttura 118 del Dott. Salvatore Esposito, che ne aveva urgente necessità. E’ un importante contributo alle esigenze operative del sistema sanitario del nostro territorio, poiché si tratta di un modello portatile di ultima generazione, adattabile a tutti i mezzi di soccorso, che garantisce una ventilazione adeguata durante il trasporto del paziente con insufficienza respiratoria.

WhatsApp Image 2020 11 27 at 16.15.53

Le iniziative del Rotary Club Savona contro il CoViD continuano: nei giorni scorsi sono stati realizzati alcuni nuovi progetti, per aiutare chi aiuta la società savonese, anche con rischi personali.

In particolare, le nostre azioni contro l’emergenza sanitaria sono state le seguenti:
• abbiamo fornito all’ospedale S. Paolo 50 saturimetri, strumenti fondamentali per valutare il livello di ossigenazione del sangue e monitorare l’evoluzione della malattia; sono divenuti indispensabili in gran numero, in quanto devono essere gettati dopo l’uso su un malato CoViD: 50 sono i letti per malati gravi, bisognosi di un saturimetro dedicato; nella foto è ripresa la consegna delle apparecchiature al Dr. Marco Anselmo, primario del Reparto Infettivi, con il Dr. Massimo Bianchi e il ns. socio Dr. Giorgio Sogno, responsabile Day Hospital oncologico dell’ASL2;

IMG 20200416 WA0039

• abbiamo fornito nuovi quantitativi di dispositivi protettivi individuali (DPI) a ulteriori enti e volontari, che assistono i savonesi:
o 50 mascherine FFP2 e 100 mascherine chirurgiche ai bravi volontari della Croce Bianca di Savona, sempre attenti ai bisogni altrui;
o 100 mascherine chirurgiche alla Cooperarci per la protezione degli operatori nelle residenze protette (RSA);
o 50 mascherine chirurgiche alla Comunità di S. Egidio per i loro volontari.

In parallelo abbiamo iniziato ad intervenire contro la crisi economica e sociale, già sensibile prima, ma aggravata dal blocco delle attività lavorative a causa del CoViD.
Con questo obiettivo abbiamo fatto una donazione finanziaria al Fondo Emergenza Famiglie del Vescovo Marino, gestito dalla Caritas diocesana, per aiutare le frange meno fortunate della società savonese.

La nostra attività contro l’emergenza sociale, purtroppo destinata a crescere con le difficoltà economiche, proseguirà e si svilupperà nelle prossime settimane e mesi.

Giovedì 8 ottobre, è stata una serata dedicata alla musica operistica, per cui non poteva mancare all'inizio della Riunione conviviale, la proiezione in continuum dei bellissimi disegni raffiguranti i protagonisti delle principali opere liriche, realizzati, circa trenta anni addietro, dal nostro Socio Giovanni Battista Maria Venturino, tra i quali quello che ritrae la celeberrima Turandot.
WhatsApp Image 2020-10-09 at 12.52.22.jpeg
Dopo aver illustrato gli impegni di Club per le settimane successive, il Presidente ha passato la parola a Angelo Schirru, coordinatore della serata, che ha presentato i tanti ospiti, tutti coinvolti nell’obiettivo di diffondere la cultura musicale nelle giovani generazioni, avvalendosi di un organismo come il Teatro dell’Opera Giocosa che nei prossimi giorni metterà in scena “La Traviata” al Teatro Chiabrera.
WhatsApp Image 2020-10-08 at 23.35.55.jpeg
Proprio a questo progetto divulgativo - attivamente partecipato dal nostro Club - si è ispirato l’intervento della scrittrice Emanuela Abbadessa, esperta musicologa, che si propone di realizzare corsi mirati, presso gli istituti scolastici, per favorire la comprensione della musica lirica da parte dei giovani, differenziandone la complessità per fasce di età, senza trascurare le varie opportunità di lavoro, in vari ruoli, che il comparto potrebbe offrire.
WhatsApp Image 2020-10-08 at 22.03.36.jpeg
Il dott. Alessandro Clavarino, Dirigente Scolastico Regionale, ha rilevato come il progetto illustrato si inserisca perfettamente nel Piano triennale delle Arti che l’Amministrazione scolastica ha messo in campo per estendere l’offerta didattica a quelle discipline artistiche, tra cui la musica, che possono contribuire alla crescita culturale delle giovani generazioni.
WhatsApp Image 2020-10-08 at 23.35.55 (2).jpeg
Il Maestro Giovanni Di Stefano, Direttore d’orchestra e Presidente del Teatro dell’Opera Giocosa, dopo alcuni cenni storici circa la nascita e l’attività dell’Istituzione, ha descritto e mostrato in video le iniziative educative già avviate nelle scuole savonesi.
WhatsApp Image 2020-10-08 at 23.35.55 (3).jpeg
Ha fatto quindi presente che Savona ha una lunga storia nel campo della lirica, non sempre valorizzata come meriterebbe. Basti dire che la cantante Renata Scotto, savonese, debuttò, diciottenne, a Savona nel 1952 interpretando proprio “La Traviata” e dando il via a una tradizione che ancora resiste e che oggi ha portato Renata Scotto alla regia della stessa opera. Il Presidente ha dato quindi la parola ai veri interpreti della Traviata: la soprano Rosa Feola – allieva prediletta di Renata Scotto - e il baritono Sergio Vitale che, ringraziando il nostro club per l’appoggio offerto, hanno espresso una evidente preoccupazione per le conseguenze derivanti da nuove possibili cancellazioni di eventi teatrali. Confidano comunque in un rapido superamento delle attuali condizioni e in un ritorno alla normalità.
Lo scorso 24 Settembre il nostro Socio Giovanni Delfino ha trattato nel corso della Riunione Conviviale, il tema de "Le problematiche del Commercio in periodo Covid". Le vendite di beni on line hanno inciso negativamente (e vi incideranno ancora in futuro) sulle strutture di vendita sia a livello di centri commerciali che di piccoli negozi, in quanto, creando un rapporto diretto tra produttore e clientela, hanno escluso dal mercato numerosi operatori intermedi. Anche i grandi marchi, soprattutto nel settore del lusso, hanno modificato le loro strutture di vendita, orientandosi sulle vendite on line, invogliati dal forte aumento di domanda proveniente dai paesi orientali, in particolare dalla Cina, e mantenendo punti vendita in Europa solo nelle città ad alto tasso turistico (in Italia Roma, Firenze, Venezia, Milano).
WhatsApp Image 2020-09-28 at 09.30.10.jpeg
Oltretutto, nel settore, la forte richiesta proveniente da Oriente ha provocato un consistente aumento dei prezzi. L’emergenza CoVid ha, per alcuni aspetti, peggiorato la situazione, sia per la chiusura dei negozi di generi non alimentari, sia perchè l’improvvisa e diffusa adozione dello smartworking ha messo in crisi quelle reti commerciali che, soprattutto nelle grandi città, offrivano servizi, ad esempio, di fornitura pasti. Parzialmente in controtendenza, il settore commerciale di Savona sembra aver risentito in misura minore di tali problematiche, anche perché quella clientela che, per i propri acquisti, si spostava in centri maggiori, preferisce ora fare shopping in città, anche per evitare rischi di ordine sanitario. Tuttavia, anche in pieno centro cittadino vediamo vetrine spente e negozi chiusi, con evidenti conseguenze negative sia per i commercianti che per i proprietari degli immobili.
WhatsApp Image 2020-09-28 at 09.30.10 (1).jpeg
Una possibilità di salvezza dei negozi, rispetto alla rete, è data dal servizio che il negoziante può dare sia in fase di scelta dell’articolo, mettendo in campo la sua esperienza e professionalità, sia nel post-vendita, con l’assistenza alla clientela. Inoltre sarà necessario anche un ritorno all’artigianalità, sfruttando stavolta la rete a fini promozionali. Delfino conclude quindi proponendo, al fine di agevolare l’accesso alla rete commerciale cittadina, di adottare una diversa e più moderna politica dei parcheggi, meno onerosa per gli utenti e più avanzata anche dal punto di vista tecnologico, come è avvenuto in altre città dimensionalmente simili a Savona.
WhatsApp Image 2020-09-28 at 09.30.12.jpeg
Dopo una riflessione del Presidente Bochicchio circa l’esigenza di introdurre nel settore una politica di formazione degli operatori che eviti di cadere nell’improvvisazione, prende la parola il dr. Fiorenzo Ghiso che, nel confermare l’esistenza di tale esigenza, ci fa rilevare che l’attuale stato di crisi, pur apportando grosse difficoltà nel campo commerciale, ha tuttavia costretto molte aziende a innovare le proprie attività, assumendo nuove iniziative come, ad esempio, hanno fatto alcuni ristoratori con la consegna a domicilio dei pasti, sfruttando le opportunità offerte dai vari sistemi di comunicazione. Il dr. Ghiso ha poi ricordato che a Savona il turismo assumerà sempre una quota importante dell’attività commerciale, in particolare per la presenza di Costa Crociere che, tra personale di bordo e crocieristi, assicura comunque la presenza di potenziale clientela per i negozi cittadini, da attirare facendo fronte comune e mettendo in campo tutta la professionalità esistente nel settore commerciale savonese.
WhatsApp Image 2020-09-28 at 09.30.11.jpeg

Riunioni

Quando
Tutti i giovedì, ore 20.15

Dove
Hotel NH Savona Darsena
Via Agostino Chiodo, 9
17100 - Savona

Dal 15/06 al 30/09
Ristorante Villa Noli
loc. Santuario, Savona